Massimo Rebagliati

Psicologo  psicoterapeuta

Tirocinio con Psicologiainliguria

 

Massimo Rebagliati psicologo psicoterapeuta Genova

Massimo Rebagliati svolge i suoi primi quattro anni formativi e professionali nel Centro socioterapico per giovani psicotici “Daily” di Genova Pegli, dove sperimenta l’applicazione di teorie sull’approccio alla psicosi, in qualità di operatore volontario, sotto la direzione del dott. Giandomenico Montinari, psichiatra a Genova. Montinari è stato l’ideatore e il responsabile (dal 1973 al 1981) del Centro, condotto secondo l’approccio di Maxwell Jones.

Svolge, nei primi anni ’80, un training psicoanalitico personale, poi didattico con supervisione, con la dr.ssa Silvia Montefoschi, psicoanalista, a Milano. Montefoschi è arrivata alla psicoanalisi dopo la laurea in medicina e in biologia, è stata allieva di Ernst Bernhard e tra i fondatori dell’AIPA (Associazione Italiana Psicologia Analitica), si è distinta per un’interpretazione in chiave dialettica del pensiero junghiano.

E’ libero professionista dal 1984. Svolge attività psicoterapeutica individualmente fino al 1987, anno in cui inizia il sodalizio professionale con Maura Rossi, medico psicoterapeuta, con analoga formazione. Da quell’anno l’attività mantiene la stessa tipologia di utenza (singoli e gruppi), approfondendo quegli aspetti metodologici che portano alla costituzione dello Studio quale formalizzazione di un nuovo approccio alla terapia e all’educazione: la psicoterapia con due analisti.

Dal 1997 al 1999 è docente di “Psicologia ed Epidemiologia delle Dipendenze”, “Psicologia della Devianza”, “Psicologia sociale, dei gruppi e delle istituzioni” nel corso triennale di qualificazione per educatori professionali, organizzato dalla Regione Liguria e dall’Università di Genova.

Nel 1998 è relatore al Primo Convegno Nazionale degli Psicologi Italiani: “Psicologi e Cittadini del 2000”, a Lecce, con l’intervento “Il contributo dello psicologo libero professionista nella scuola: verso un cambiamento nel modo di pensare alla pro­fessione di psicologo.”

Nel 2000 è ideatore e responsabile della Newsletter “Psicologia In Liguria” periodico informativo ufficiale dell’Ordine degli Psicologi della Liguria.

Nel 2005 conduce laboratori universitari sulla dinamica di gruppo per studenti diplomandi dell’Università degli Studi di Genova, Scienze della Formazione.

Dal 2006, su nomina del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi della Liguria, è membro della Commissione Paritetica Università/Ordine come rappresentante degli psicologi liberi professionisti.

Nel 2006 è relatore nel Convegno: I confini del Counseling, nell’ambito dei lavori della Scuola di specializzazione in analisi transazionale di Genova.

Nel 2007 è docente nell’ambito dei lavori della Scuola di specializzazione in psicoterapia istituzionale di Genova del dr: G. Montinari: Psicoterapia e indicatori di trattabilità.

Nel 2008 e 2009 è docente nell’ambito dei lavori della Scuola di specializzazione in psicoterapia psicoanalitica “Il Ruolo terapeutico di Genova”: I livelli della comunicazione in analisi: il primo colloquio.

Nel 2010 è docente nell’ambito dei lavori della Scuola di specializzazione in psicoterapia psicoanalitica “Il Ruolo terapeutico di Genova”: Teoria e pratica della complessità in psicoterapia.

Dal 2010…

“La struttura del nostro lavoro psicoterapico in due analisti consente di avere dettagliati appunti di ogni seduta: ho proseguito e approfondito la meta-analisi di questo ricco materiale coinvolgendo colleghi di diversi orientamenti in un lavoro di supervisione e ricerca clinica. Ho proseguito la conduzione dei gruppi di supervisione rivolti a colleghi psicologi e psicoterapeuti. La struttura del nostro lavoro come sede di tirocinio consente di avere una quantità (in continua evoluzione) di videoregistrazioni di simulazioni di colloqui sulle quali svolgere un lavoro di microanalisi da molteplici punti di vista clinici. Ho sempre più indirizzato la ricerca clinica sull’integrazione del rapporto col corpo in terapia, individuando due percorsi preferenziali: il primo centrato sul paziente e il secondo centrato sulla collaborazione con professionisti anche di campi limitrofi (osteopati, operatori craniosacrali, medici che seguono protocolli PNEI, ingegneri biomedici).

Il percorso centrato sul paziente si è focalizzato su gli effetti psicofisiologici:

– della disbiosi intestinale (partecipo ai corsi svolti dal dr. Luciano Lozio per la Bromatech e ai lavori della SIPNEI Liguria)

– dei disturbi del pavimento pelvico (collaboro con agopunturisti e medici per il trattamento del dolore cronico)

– della variabilità della frequenza del battito cardiaco (durante le sedute di psicoterapia e durante la meditazione, con dispositivo dedicato)

Il percorso in collaborazione con altri operatori della salute si è focalizzato sulle implicazioni psicologiche:

– del contatto fisico basato sul minimo stimolo (in osteopatia, nel massaggio dolce di Eva reich, nel campo craniosacrale e nel Points&Positions di Will Davis)

– dello stato di coscienza del terapeuta durante il proprio lavoro (pratica dello stato meditativo)

– dei modi di proporre percorsi finalizzati al miglioramento della qualità della vita (analisi bibliografica e delle cosiddette “buone prassi” per quanto attiene la psicoterapia, l’alimentazione, il movimento, la meditazione).

La mia attuale frontiera della ricerca è la medicina informazionale ed energetica: uso un dispositivo per la medicina quantistica che sto tarando specificamente per la componente psicologica.”

Tirocinio con Psicologiainliguria per studenti dei corsi di laurea in psicologia

 

Contatto:
Massimo Rebagliati
psicologo, psicoterapeuta
L’Educazione della Mente
albo n° 569
e-mail: mmlem@fastwebnet.it
tel. 393 0257568
Genova

Psicologia in Liguria - tel. 3492802377 - redazione@psicologiainliguria.it